vita vissuta

Tra le birre in fila come soldatini

L’estate era un grumo di promesse, liste di libri da leggere, fumetti accumulati su comodini da far fuori, pieni di benzina da bruciare prima sul Typhoon, sulla R4, sulla Uno fire e poi sulla Fiesta. Era un tripudio di ghiaccioli, partite al biliardino, bugie per

tirar tardi agli Anni 20 e al Bacio Bar per poi tornare a casa a vedere la replica di X-files. Erano le prime sigarette che manco riuscivamo ad aspirare, il gel a chili, gli occhiali a nascondere occhiaie, ustioni che la crema solare a 16 anni era una cosa da femmine e poi le bestemmie e l’aloe a cercar di placare mentre si spellava la schiena come una cipolla.

Erano le migliori idee che venivano a trovarci di notte, quando sul tavolo di plastica verde e dura non c’era più spazio tra le birre in fila come vecchi soldatini di piombo.
Era la soluzione del Carciofo per tutto, dall’insonnia al mal di schiena: ammazzarsi di pippe, alternando casomai la destra e la sinistra.

Erano le arancine bomba del bar Touring, le giornate infinite all’oratorio, i guanti in plastica puzzolente da portiere, le ginocchia con mappe di graffi, i primi lavoretti, le birre e la sensazione che davvero con giugno arrivava la possibilità di far tutto quello che avevi accantonato. Erano i Dylan Dog presi a pacchi nel cestone dell’edicola di Pippo, le scampagnate, i gelati alla Casetta bianca e le pisciate collettive, dietro le bancarelle dove trovavi la versione taroccata di Siddartha e del piccolo principe…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.