Scremature

Niente manifesti, niente bollettini, niente promesse da mancare. Qui si scola il superfluo e rendo grazie ai social network che sono riusciti a farmi rimpiangere e  anelare quel baule pieno di gemme che era la blogosfera.

Ho “riabbracciato” vecchi amici, infischiandomene di come la vita abbia tracciato mappe di rughe sulle loro facce, di quanti status sentimentali abbiano cambiato. Tutto mi rinvia alle loro vere case, quei blog che personalizzavano sudando sopra ogni parola. Che piacere raro rileggere Mangino Brioches, Sonnenbarke, perfino la prosa sincopata del buon vecchio Apolide

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...