Si starà meglio

Si leggeva l’amico coniglione, vecchio compagno di blog che ospitò uno dei miei racconti poi finito in un’antologia.
Dell’ultimo post condivido praticamente ogni paragrafo.
Dieci anni fa si produceva nella rete per la rete, la stessa ragnatela che ora fascia il mondo e infilia nel doppino di rame da cui passa il segnale dell’adsl qualsiasi fregnaccia: l’ultimo film sul mulo, l’ultima serie televisiva via torrent e poi il gigantesco elenco telefonico d’Atlantide: facebook.
Utilissimo elenco telefonico che permette di sbirciare nelle altrui vite con un tasso di dipendenza sconosciuto prima.
Nel tempo che fu bastava un nick e buona lena sulla tastiera per crearsi una personalissima platea. Ora ti chiedono l’amicizia a frotte anche solo per veder le foto della cresima della cugina Peppina.
Tutti i nomi incrociati nel web letterario m’hanno a giro chiesto l'”amicizia”. E l’ho elargita, che a infilar scarpe nei macchinari non sono stato mai capace.
Infinite sono le potenzialità di sto almanacco digitale.
Che nasce e fiorisce sulla fine dei blog personali.
Sopravvivono quelli che avevano un felice codazzo – più o meno meritato – di lettori. Sopravvivono quelli che si reggevano su un progetto. Gli altri retrocedono a siti personali con qualche news a interromperne la fissità. Come questo che leggete adesso. Che fa riecheggiare ogni singolo post tra le note del mio profilo facebook.
Gli altri s’ingegneranno su nuove strade.
Come fu per i siti in html statico e per le giff animate che rimpolpavano il web.

Si leggeva l’amico coniglione, vecchio compagno di blog che ospitò uno dei miei racconti poi finito in un’antologia.

Dell’ultimo post condivido praticamente ogni paragrafo.

Dieci anni fa si produceva nella rete per la rete, la stessa ragnatela che ora fascia il mondo e infilia nel doppino di rame da cui passa il segnale dell’adsl qualsiasi fregnaccia: l’ultimo film sul mulo, l’ultima serie televisiva via torrent e poi il gigantesco elenco telefonico d’Atlantide: facebook.

Utilissimo elenco telefonico che permette di sbirciare nelle altrui vite con un tasso di dipendenza sconosciuto prima.

Nel tempo che fu bastava un nick e buona lena sulla tastiera per crearsi una personalissima platea. Ora ti chiedono l’amicizia a frotte anche solo per veder le foto della cresima della cugina Peppina.

Tutti i nomi incrociati nel web letterario m’hanno a giro chiesto l'”amicizia”. E l’ho elargita, che a infilar scarpe nei macchinari non sono stato mai capace. Infinite sono le potenzialità di sto almanacco digitale. Che nasce e fiorisce sulla fine dei blog personali. E rimpiazza email, sms, elenco telefonico. In cambio d’una cessione volontaria e reiterata di dati personali e riservati. Un suicidio collettivo della propria tanto decantata privacy.

Sopravvivono quelli che avevano un felice codazzo – più o meno meritato – di lettori. Sopravvivono quelli che si reggevano su un progetto. Gli altri retrocedono a siti personali con qualche news a interromperne la fissità. Come questo che leggete adesso. Che fa riecheggiare ogni singolo post tra le note del mio profilo facebook.

E gli altri? S’ingegneranno su nuove strade.

Annunci

One thought on “Si starà meglio

  1. Ecco perché non sarò mai su Facebook. Dicono “dipende dall’uso che se ne fa”. È vero. Nel 90% delle persone che conosco (mi sono tenuta bassa), l’uso è quello sbagliato, quello per cui si sentono in dovere di attaccarsi al computer per scrivere che ieri pomeriggio hanno fatto shopping e mettere la foto delle scarpe nuove, o minchiate simili. No, non ce la farei mai. Bisogna scremare, mi si dice, ma chi ne ha la voglia? Io no.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...