Evoluzioni

BombaSicilia s’avvia verso la definitiva archiviazione: sette anni son passati da quel pomeriggio d’ottobre del 2001. Sembra una vita fa, studiavo psicologia generale, un mese e una settimana prima di ritorno dalla passeggiata con la mia cagnolona avevano fatto implodere le Torri… C’erano ancora solo i siti in html statico, i blog dovevano ancora arrivare e c’era un piacere tutto nuovo a impaginare su quello sfondo giallo i nostri sogni figli di altrettanti insopprimibili bisogni.

Son passati sette anni e tre mesi e la voglia di giocare con l’alfabeto c’è ancora. Ci teniamo solo le iniziali, il gruppo lavora silente e costante alla nascita della nuova “BiEsse“.

Ho tentato il concorso dei beni culturali in Sardegna e son arrivato 126°, quando passavano solo i primi dieci. A stretto giro di boa l’insegnamento sembra sempre di più una chimera.

Per fortuna ogni domenica c’è il Dottor House e il suo pragmatismo spicciolo, sapientemente sintetizzato in quell'”hope is for sissies”. Ci vuole concretezza. Ecco cosa ci hanno insegnato dozzine e dozzine di filosofi: vivere è ricominciare. Sempre.

Sul versante narrativo dopo la buona accoglienza delle mie Cucuzze e dell’Annusatore di gas intestinali (pubblicati rispettivamente  nell’antologia Pazzità della Navarra editore e nel numero zero di 90011 magazine), sul prossimo numero dell’Approfondimento di Bagheria apparirà la prima parte di  una novella a cui sono profondamente legato: quella Bagheria morì d’improvviso che  riscrivo dal 2005.

Le tre gocce di zammù sono ferme al nono episodio, il decimo è in fase d’avanzata progettazione.

Annunci

2 thoughts on “Evoluzioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...