a volte anche i miserabili ritornano

Rilanciamo dal sito di Giuseppe Genna (a proposito, perché non approffittate dello sconto del 30 % sugli Oscar Mondadori e fate incetta dei libri del Miserabile autore? Sempre meglio di Melissa P. o del Codice da Vinci…). E’ un periodo di grandi fermenti letterari, la gente ha fame e sete di letteratura e delle sue belle bugie, prima il boom webbico di Vibrisse, poi l’apertura della Bottega di Lettura e ora l’imminente ritorno dei Miserabili, c’è da meditare… Intanto anche noi di BombaCarta ci diamo da fare: sbirciate qui.

Formulato l’appello, in due giorni conto una straordinaria disponibilità da parte di amici intellettuali e perfino di lettori impegnati dei Miserabili, sul quale avrei deciso di tornare a patto di non essere solo a farlo.
Molti di coloro che hanno aderito non saranno in grado di postare direttamente: mi invieranno materiali che poi saranno pubblicati, via Movable Type, da me e dagli altri che vorranno o potranno eseguire un’operazione tecnologicamente semplice. Verrà attivato su gmail un indirizzo aperto a cui spedire e da cui prendere i materiali inviati, con l’unica avvertenza di un minimo di coordinamento, per non postare due volte lo stesso articolo: questo è il ruolo che, eventualmente, mi ritaglierò. 

Si tratterà di una stazione centrale delle recensioni, che tre anni di Miserabili hanno decretato essere il contenuto che interessa maggiormente i Miserabili Lettori, più che delle polemiche o degli interventi effettuati secondo la poetica dell’iperbole con cui governavo una testata di cui ero unico responsabile. I Nuovi Miserabili si propone a tutti i collaboratori di riviste e giornali per mirrorare i loro pezzi (previo accordo con il medium su cui li hanno pubblicati), in modo che si assista a un autentico punto di aggregazione culturale, che fornisca indicazioni sul mondo letterario. Saranno inoltre presenti interventi di carattere riassuntivo e/o propedeutico sulla tradizione letteraria: una linea, questa, che i Miserabili hanno sempre intensamente percorso. Tommaso Pincio su Philip Dick è un esempio di ciò che si potrà leggere a questo livello.

La grafica verrà rinnovata e non ci saranno più tracce del sottoscritto e delle sue produzioni, spostate in questo luogo, la Centraal Station del sottoscritto, che è un magazzino di accumulo e di riflessione privata effettuata in pubblico su temi e produzioni estremamente idiosincratici. Ciò non toglie che, elaborato per esempio il testo su Orfeo, che darà vita a una performance a Mantova, esso sia pubblicato sui Miserabili, che presenterà anche testi originali o meno di carattere narrativo o poetico.
Sto attendendo ancora alcune adesioni che considero decisive. Non è il caso di fare nomi, tanto chi legge queste righe sa benissimo che mi sto rivolgendo anche a l*i.

Un’ultima avvertenza riguardo all’appello. Se non vi arrivano mail da parte mia con questa proposta, tenete presente che negli ultimi tempi mi si sono distrutti due dischi fissi e ho la rubrica ridotta a venti indirizzi. Fatevi vivi. Facciamo qualcosa per la letteratura in Rete, per la letteratura in Italia: lo spirito è solo unicamente questo. Creiamo l’aggregatore letterario che non c’è, al servizio di tutti.

Annunci

2 thoughts on “a volte anche i miserabili ritornano

  1. Si, c'è un grande fermento, ma la mia paura è che resti comunque un fenomeno di nicchia.Per quanto riguarda i libri di Giuseppe Genna…mi attira tanto quello che sta per uscire…

  2. i lit-blog saranno sempre di nicchia. la letteratura sarà sempre di nicchia rispetto all'andazzo della rete ma ugualmente in questa nicchia è agguantabile certe evidenti direzioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...