così parlò giulio mozzi

Caro Tonino, secondo me, queste due immagini dell’aquilone e dello scolapasta non servono a niente.
(En passant, e senza intenzione di fare più che una battuta: conosco una sola specie di persone che "si accostano alla letteratura per allontanarsi dalla vita": e sono gli autori di cattiva letteratura).
Annunci

One thought on “così parlò giulio mozzi

  1. posso dire la mia?dal 2006 io aspetto un disco dei Pearl Jam e, spero, uno dei Pixies…come letteratura?mi aspetto qualcosa che ci sia qualcosa che non mi aspettavo.letteratura è dire qualcosa a cui il lettore non aveva pensato, in un modo in cui il lettore non si sarebbe mai sognato di esprimersi….letteratura è l'effetto di dostojieskij su fante… ti entra dentro e ti estranea dalla tua forzata autoestrananzione, mostrandoti ciò che hai davanti (nel caso di fante, suo padre).A ragione Mozzi, Fante/Molise inizia a scrivere non quando si rifugia nell'alienazione da libro, ma quando viene posseduto da una visione del vero (ed allora sei fottuto e devi scrivere).spero di leggere qualcosa del genere… se poi sia depresso o positivo, chi se ne frega? costruttivo o nichilista?se sto giù attacco un cd del "più grande esempio di arte contemporanea" e mi torna il sorriso…ovviamente parlo dei ramones….bye

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...