Come le panelle conquistarono il mondo
Da “Il mondo che ho in testa io. E solo io. – i discorsi a tavola di Tonino Pintacuda”


Dopo la discesa in campo…



Hai il mio incondizionato totale appoggio.
Aggiungerei alcuni tipici piatti della tradizione: bucatino all’amatriciana, rigatone alla gricia, spaghetto alla carbonara, pajata, coda alla vaccinara, saltimbocca alla romana per tutti!
DDT


io starei a dieta…. potrei fare la lista del riso in bianco???
Jane


Io propongo invece la lista della cassoeula ma anche un merge con quella della paiata non e’ male. Non so invece cosa siano le panelle…
AL


Nuove speranze per il ricompattamento dell’opposizione!
Finalmente un leadere e un programma convincenti. E fioccano le proposte per il coinvolgimento di tutte le correnti…
Dal “Mondo Ricreato”


Dovremmo trovarci almeno una volta all’anno attorno a un tavolo a parlare mangiando.
Ciao,
AL


beh… allora facciamolo!
cucino io!!!
per tutti riso in bianco!!!!
Jane


__________
NUOVO INVITO AL DIALOGO DA PARTE DI AL


Mentre si lavora alla creazione di un’asse trasversale riso in bianco-cassoeula-pajata con il sostegno dell’indiscusso capo del rinnovamento, il panellaro Pintacuda, si fa avanti la proposta di insediare una commissione permanente per l’organizzazione, entro la fine del 2003,  di un bomba-forum annuale.


Capo della commissione Jane, a cui spetta il compito di stabilire data e luogo e di occuparsi dei problemi organizzativi e di ordine pubblico che un evento di tale portata comporta.


Prevista una grande affluenza di partecipanti, le FS predisporranno treni speciali.
Probabile tema del 1° bombaforum ?L’esaurimento delle fonti idriche ? come scioglieremo l’Alka Seltzer ??


“Dal Mondo Ricreato”



Eccezionale partenza perché:
1. le fonti idriche sono importanti intanto che mangi, io direi anche fonti vinicole;
2. l’alka seltzer e’ importante dopo; e’ un po’ l’aiuto alla fine della mangiata.
Mai dimenticare quindi che al centro della scena ci deve essere la mangiata, per quanto importante sia la letteratura,
ciao,
AL.


Davanti a una bella fetta di torta al cioccolato si discute meglio. La porto io !!
:-))) Luna


Luna,
dicci di dove sei: in quale parte del mondo abiti?
Mi verrebbe da dire Bergamo ma non ne sono sicuro.
Vada per la torta, pero’ mi fai venire un’idea: portiamo tutto noi o andiamo in una trattoria rutto libero e cantata finale?
Altro elemento che accresce la discussione gia’ interessante, ciao,
AL.
_____________________
Il Capo della Commissione stabilisce che,
l’ordine del giorno sarà il seguente:


antipasto:
torta rustica con carciofi e caciotta fresca.


primi piatti:
mezze penne con verdure fresche
rigatoni con pajata


secondi piatti:
petto di tacchino affumicato con erbe mediterranee.
trippa alla romana.


contorni:
insalata avogado, insalata cappuccina, mais e salsa allo yogurt (questa da servire a parte in base ai gusti e alle necessità), da servire con il petto di tacchino. patate arrosto con cipolla e pomodorini.


scelta accurata di formaggi di ogni regione d’Italia.


frutta.


dolci:
semifreddo ai frutti di bosco.
crostata di visciole.


caffè e amari e grappini…


inoltre il capo della Commissione delega la scelta dei vini al dott. DDT, in quanto massimo esperto in materia. Le panelle saranno frutto di discussione fra il primo e il secondo punto (antipasti e primi piatti) dell’ordine del giorno.
Jane


Cribbio …….. pancia mia fatti capanna !!! Anzi, un tendone da circo !!!
Luna
________________________
Ma le panelle non sono dei dolci?
Toninoooooooo che cacchio sono le panelle????
Io direi anche di assegnare chi porta piatto per piatto (si accettano anche gruppi, ma a proposito: quanti saremmo?).


Ottimo raga, cosi’ sta andando bene.
Io ho in mente una cosa cosi’: ci si trova alle 10-11 di mattino, si prepara il tutto, ci si siede e alla prima portata si inizia a discutere di lettere, bombacarta, bombasicilia, convegni etc. etc.
Cosi’ rendiamo fruttuoso l’incontro. Al grappino, ci fermiamo un attimo per eleggere le cariche di Bc e dare gli incarichi e prima di salutarci ci diciamo (come dicevano gli Ebrei una volta):


“Arrivederci in Israele” cioe’ alla prossima mangiata.
E’ d’accordo la capa?


Cia’,
AL
_____________________
COMUNICATO STAMPA RICREATA
A poche ore dall’insediamento della commissione permanente, il Bomba – Forum si impone come elemento di stimolo e riflessione in tutti i campi della scienza, della cultura e della società.


Scienziati di tutto il mondo accolgono l’invito della commissione a studiare gli effetti collaterali dello scioglimento dell’Alka Seltzer tramite vino e superalcolici. DDt e Zummo dimostrano eroismo offrendosi come cavie umane per la sperimentazione.


La sezione culturale della commissione invita i più importanti critici letterari italiani a partecipare al seguente dibattito: “Moravia e la pajata come deterrente dell'”indifferenza” e “della “noia”. Umberto Eco ha già dato la sua adesione.


Angelo Leva tenta un superamento degli angusti orizzonti politici e pone, in una lettera aperta a Pintacuda, una questione dai chiari risvolti esistenziali e metafisici:


“Ma le panelle non sono dei dolci? Toninoooooooo che cacchio sono le panelle????”


E’ il definitivo crollo di tutte le ideologie? Si attende una risposta di Pintacuda che ristabilisca qualche certezza.


Nel frattempo i lavori della commissione fervono sotto l’egida del capo Lelario e del suo vice Luna.


Ma un’ombra di terrore  minaccia il Bomba-Forum: l’osservatore dagli Stati Uniti Spadaro, fa sapere che i black block statunitensi hanno minacciato gravi disordini al Bomba Forum a meno che non venga immediatamente resa nota la percentuale del nero di seppia presente nel risotto servito ai Grandi alla cena ufficiale d’apertura dell’ultimo G8.


Intanto la diffusione a livello planetario del rivoluzionario programma di Pintacuda ha determinato un crollo in borsa delle azioni del Mac Donald….
___________________
IO SONO IL PANE E LA PANELLA. DAL LIBRO DI AL.


Ma fra il gruppo si annida una spia dell’est che come in tutti i gruppi fa casino. Non si sa chi e’ ma c’e’ zizzania e gli amici che erano partiti tali all’aperitivo ora al secondo stanno animandosi per una cosa da nulla, segno chiaro della zizzania. Allora DDT  ferma tutto e attira l’attenzione, da buon Avvocato ha capito al volo la dinamica degli eventi. “La discussione non mi piace” dice “stiamo andando fuopri dal seminato, non e’ infatti vero che la tavola imbandita rappacifica, unisce, abbatte i confini?”. La capa, al centro del tavolo prende la parola e fa un passo in
piu’ chiedendo “tra noi c’e’ qualcuno a cui piace il riso in bianco?”. Silenzio in sala. Luna si sporge sul lato lungo del tavolo, alza l’indice della mano e chiede “sono forse io?”. “Tu l’hai detto” dice la Capa, ” e siccome dici di vedere il peccato ti rimane”. “Ravvediti” continua la capa tra lo stupore che converte, ” lascia il riso in bianco  e segui la pajata”. E Luna disse “Capa, mi ami tu?”. E la capa guardandola, la amo’.


PORNO-FOOD
Alla maniera di nove settimane e mezzo la cosparse di mais e salsa allo yogurt, tanto per prepararla all’abbronzatura, ch’era una luna pallida. Le mezze penne e i rigatoni le fecero da bigodini e la verdura le tinse i capelli, tanto che fu inventata la nuova tintura chiamata “al picnic bombacartiano”. Con le insalate le fece un meraviglioso abitino, sfruttando le ondeggiature naturali. Il petto di tacchino fu sfruttato al punto giusto, e la decisione di evitare i taleggi e il gongorzola fu votata all’unanimità rafforzando così le successive decisioni dell’assemblea !! Luna uscì completamente rafforzata dall’esperienza. Ammise che il riso in bianco lo avrebbe accettato solo freddo e molto condito, suscitando un applauso generale e molta commozione. La Capa fu inneggiata regina indiscussa  del “delicato & prelibato”.


Besos
Lunè


Oriana Fallaci accusa:
“Sono dei depravati!!! non ospitateli nelle vostre città.”
“Dal Mondo Ricreato”


__________________
LA VERITA’ SUL CASO PANELLEGATE
Una dichiarazione dell’uomo nuovo scioglie ogni dubbio: “Le panelle sono le panelle”.
Angelo Leva disperato prende il primo volo per Palermo, arrivato nella ridente cittadina si avvicina con fare sospetto alla famosa friggitoria San Francesco. È seduto lì con la schiena poggiata nel muro dove fa bella mostra una foto del Pintacuda in compagnia di Patty Piperita. Si avvicina il cameriere e Angelo ordina duecento panelle. Inizia a mangiare e sul suo volto si dipinge l’estasi. Sorride e pensa: “già, le panelle sono le panelle” e felice s’avvia verso il Massimo.


 

Annunci

One thought on “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...